Diritto di recesso – Come funziona e come fare

D.Lgs 206/2005 (Codice del Consumo)

Il consumatore ha diritto, entro un termine di 10 giorni dal ricevimento della merce, di esercitare il Diritto di Recesso. Tale diritto consiste nella facoltà di restituzione del bene acquistato al venditore, e nel conseguente rimborso relativo al prezzo di acquisto, intendendo come tale l’importo netto corrisposto per il bene escluse spese aggiuntive quali imballo, manodopera, trasporto, tasse di contrassegno. In particolare, il consumatore che intenda avvalersi del Diritto di Recesso dovrà inviare al venditore apposita comunicazione entro 10 giorni dal ricevimento dei beni.La comunicazione del recesso dovrà essere inviata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento oppure mediante telegramma o fax, confermati con lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro 48 ore, all’indirizzo dichiarato dal negozio dal quale proviene la merce. La comunicazione deve contenere i codici degli articoli che il consumatore desidera restituire, le coordinate bancarie per il rimborso e documento fiscale con scritto di proprio pugno “esercizio del diritto di ripensamento in data gg/mm/aa” seguito da firma.

Il consumatore dovrà altresì restituire i prodotti integri e perfettamente imballati entro 10 giorni dalla data di ricevimento degli stessi. Le spese di spedizione saranno a carico del consumatore.

Esclusione dal Diritto di Recesso

Il diritto di recesso si applica alle persone fisiche (consumatori) che agiscono per scopi che possano considerarsi estranei alla propria attività commerciale. Sono quindi esclusi gli acquisti effettuati con P. IVA. Salvo diverso accordo tra le parti, il consumatore non può esercitare il Diritto di Recesso per i contratti di fornitura di beni e servizi il cui prezzo è legato a fluttuazioni dei tassi del mercato finanziario che il fornitore non è in grado di controllare. Fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati o che per loro natura non possono essere rispediti perchè rischierebbero di deteriorarsi ed alterarsi. Fornitura di prodotti audiovisivi e di software, venduti sigillati ed aperti dal consumatore. Fornitura di giornali, periodici e riviste. Servizi di scommesse e lotterie.

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento non esitate a contattarci

Tabella Misure Anelli

 

Viste le numerose richieste pervenuteci, pubblichiamo una tabella indicativa sulle misure degli anelli allo scopo di indirizzare i nostri clienti verso la giusta scelta

Nella seguente tabella si trovano le indicazioni sulle misure degli anelli con riferimento ai principali sistemi adottati in vari stati.

Italia Francia USA Inghilterra Diametro (cm) Circonferenza (cm)
8 48 4,5 I-1/2 1,53 4,8
9 49
J 1,56 4,9
9,5 49,25 5 J-1/2 1,58 4,96
10 50
K 1,6 5,02
10,5 50,5 5,5 L 1,61 5,06
11 51
L-1/2 1,62 5,09
11,5 51,5 6 M 1,63 5,12
12 52

1,65 5,18
12,5 52,5

1,66 5,21
13 53 6,5 N 1,68 5,28
13,5 53,5

1,7 5,34
14 54

1,72 5,4
14,5 54,5 7 O 1,73 5,43
15 55

1,74 5,46
15,5 55,5

1,76 5,53
16 56 7,5 P 1,78 5,59
16,5 56,5

1,8 5,65
17 57 8 Q 1,81 5,68
17,5 57,5

1,83 5,75
18 58

1,85 5,81
18,5 58,5 8,5
1,86 5,84
19 59
R 1,88 5,9
19,5 59,75 9
1,9 5,97
20 60
S 1,92 6,03
20,5 60,5

1,93 6,06
21 61 9,5
1,95 6,12
21,5 61,5
T 1,96 6,15
22 62 10 T-1/2 1,98 6,22
22,5 62,5
U 1,99 6,25
23 63

2 6,28
23,5 63,5 10,5 U-1/2 2,02 6,34
24 64
V 2,04 6,41
24,5 64,5

2,05 6,44
25 65 11 W 2,06 6,47
25,5 65,5

2,08 6,53
26 66
X 2,1 6,59